Indennità di Frequenza dislessia

È possibile per tutti i bimbi o ragazzi dislessici  ottenere un indennità di frequenza.

L’indennità di frequenza si può ottenere fino alla età di 18 anni.
Consiste in un assegno mensile di 251 € per 9 mesi all’anno la durata della scuola.
Procedura
Andare dal medico curante del ragazzo o andare dal pediatra del bimbo,
Chiedere di fare la richiesta di indennità di frequenza in base alla legge 289/90.
Il medico emetterà un certificato che inoltra all’inps per via telematica,
dove dovrà copiare le diagnosi di dislessia sul certificato.
Il lavoro del medico curante o del pediatra è finito qui.
A questo punto l’inps contatta la famiglia per dar appuntamento in vista della visita medico legale.
Importante,la visita medico legale può essere abbastanza TRAUMATIZZANTE per il bimbo oragazzo, questo è una cosa da preparare con il bimbo o ragazzo possibilmente con lo specialista che lo segue.

Alla visita medico legale è necessario portare tutta la documentazione riguardo la dislessia del bimbo o ragazzo.
Inoltre è consigliato portare la documentazione se è disponibile riguardo altri visite
specialistiche come otorino, oculistiche, psicologica, neurologica. (per documentazione
non si intende gli esiti degli esami, ma la documentazione prodotta dal medico a partire dagli esami).
In più a questa documentazione può essere aggiunto la documentazione relativa a tutte le spese necessarie come logopedia, ripetizione, programmi compensativi, acquisto del computer e e in generale tutto i costi emessi dalla dislessia.
A questo punto la procedura dovrebbe essere finita e dovrebbe essere ottenuta l’indennità di frequenza.

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: legge 170/2010 sui DSA | aidparma
  2. Daniela de Padova
    Gen 26, 2012 @ 11:02:44

    io ho fatto tutto la stessa procedura ma la commissione ritiene che il dsa nn rientra nella legge 289….ma ho solo bisogno di strumenti compensativi e dispensativi…che faccio?

    Rispondi

    • Dott.ssa Manuela Sardo
      Gen 27, 2012 @ 17:12:36

      Fai ricorso perchè l’indennità mensile di frequenza è stata istituita con la legge n. 289/1990 e risponde alle esigenze di assicurare la cura, la riabilitazione e l’istruzione per i minori invalidi civili con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell’ età (sicuramente i dislessici ed in generale i bambini con Disturbi Specifici dell’Apprendimento ci rientrano)!Cordiali Saluti

      Rispondi

  3. Monica D'Alessio
    Feb 22, 2012 @ 11:05:24

    Buon giorno, appunto su questa richiesta vorrei sapere se mi si può dare indicazione presso quale ufficio ci si rivolge, perchè ho tutta la documentazione (almeno credo), ma non mi sanno dire la domanda vera e propria a milano dove la si fa. Non è presso l’asl nostra di competenza, almeno non negli uffici di niguarda (dove siamo residenti). Grazie mille per la risposta se potrete darmela.
    Monica (mamma di un ragazzo DSA di 14 anni)

    Rispondi

  4. Monica D'Alessio
    Feb 22, 2012 @ 16:53:59

    Appunto, questo è il problema. L’INPS di competenza dice che devo rivolgermi all’INPS dedicato agli invalidi civili. Ho già la documentazione compresa la conferma della commissione medica. Non so dove portarla per richiedere l’indennità di frequenza!
    Mi sa confermare se è così?
    Grazie mille
    Monica

    Rispondi

  5. Mra Re
    Set 29, 2012 @ 14:15:10

    IO HO DUE BAMBINI DSA,LA BIMBA è DISLESSICA IL BIMBO E DISORTORAFICO ….POSSO RICHIEDERLA PER ENTRAMBI?

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: